Questo sito utilizza cookie per finalità statistiche e di personalizzazione. Proseguendo la navigazione, accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni.

Abiti da sposa, abiti da cocktail, completi per matrimonio - Pronuptia

Le tradizioni

Il matrimonio alla francese Il fidanzamento Le tradizioni La fede I confetti I portafortuna
DALL'EPOCA ROMANA AL MEDIOEVO

La tradizione del finanziamento risale all'epoca romana.

A quel tempo, i fidanzamenti iniziavano diversi anni prima del matrimonio, erano accompagnati dalla consegna dell'anello, di regali nonché da un deposito che confermava la promessa di matrimonio.

Poi, nel Medioevo, i fidanzamenti si inserivano nel rito ecclesiastico, erano visti come un momento privilegiato durante il quale i futuri sposi potevano riflettere sull'importanza di quest'atto. Quando il giovane chiedeva la mano della ragazza, quest'ultima indossava una corona di margherite per lasciarsi il tempo di riflettere. La richiesta del futuro sposo veniva accettata, solo quando quest'ultima decideva di cambiare la corona scegliendone una di rose.

Fiancailles
DAL XX SECOLO AD OGGI

Ai tempi dei nostri nonni, il padre del pretendente andava a chiedere la mano della ragazza per suo figlio al padre di lei. In quell'occasione, si parlava della dote e dopo aver concluso l'accordo, la famiglia della ragazza organizzava i fidanzamenti e dava un grande ricevimento. Il periodo del fidanzamento, che durava circa un anno prima del matrimonio, consentiva alla giovane coppia di fare conoscenza... mantenendo l'onore.

Oggi, nonostante questi cambiamenti, la domanda di matrimonio continua ad essere espressa, come da tradizione, dall'uomo, e secondo la tradizione, l'uomo deve chiedere al padre della ragazza il suo accordo. Quest'ultimo in genere, dà il suo accordo. Poi, il ragazzo fa la domanda di matrimonio alla futura sposa. In ginocchio, con il cofanetto in mano, tende un anello di fidanzamento. Come anello di fidanzamento, si suole offrire un solitario.

Fiancailles